About me

 

Alessandro Ziccardi - Analista e Broker Energetico

Facciamoci un po' i fatti miei. Sono nato a Napoli il 29 giugno 1987. Fin da bambino sono sempre stato appassionato dalle scienze naturali, come la zoologia, l'entomologia, l'archeologia, l'astronomia... e non mi piaceva il calcio. Insomma non ero uno normale!

 

Scuole e "affini"

Ho frequentato il liceo scientifico Tito Lucrezio Caro (NA), cominciando ad interessarmi a parecchie altre discipline, dalla filosofia, psicologia e psicopedagogia, alla storia, l'economia, la politica, l'astronomia, la storia delle religioni e poi l'antropologia etnica e culturale... tanta ma tanta roba che studio ancora adesso, quando trovo il tempo però!

Tito Lucrezio Caro - Alessandro Ziccardi

Il Tito Lucrezio Caro (per gli amici: "Il Settimo")

Era chiaro che l'istruzione scolastica non mi bastava, anzi, era davvero pessima, a partire dalla professoressa d'inglese che nella vita voleva fare la dietologa e non l'insegnante! E si lamentava...

Ti lascio immaginare la voglia che aveva di insegnare... e la voglia della classe di imparare da lei! Di conseguenza ho studiato da me la maggior parte delle volte (compreso l'inglese). Molto di quello che so, l'ho imparato da solo; perchè se aspettavo agli altri...

Avevo una tendenza incontrollabile a voler capire come funzionano le cose, ed ero portato a replicare quest'atteggiamento in tutto ciò che facevo, in ogni disciplina da me incontrata, e qualunque problema affrontassi. Volevo conoscere i meccanismi, e aggiustarli quando non funzionavano. Sì, lo so, è un discorso molto ma molto nerd!

Federico II - Alessandro Ziccardi

Università Federico II di Napoli

Data questa mia deviazione caratteriale, dopo il liceo non potevo che iscrivermi ad Ingegneria delle Telecomunicazioni, una scelta rivelatasi saggia, dato che questo corso era il solo che poteva offrirmi, al tempo stesso, una preparazione all'avanguardia nelle nuove tecnologie (in particolar modo quelle legate alla generazione, al trasporto, all'immagazzinamento e all'elaborazione dell'informazione) e anche le basi matematiche e fisiche per affrontare potenzialmente qualunque altro studio ad alto contenuto tecnico.

 

Arriviamo la mio settore

Durante i miei studi in Ingegneria, ho svolto vari lavori, come lavoratore dipendente e libero professionista, ma sarà nel 2013 che approderò al mondo dell'energia, cominciando a lavorare con la Illumia S.p.a. Ho scelto questo mercato, perchè mi permetteva proprio di lavorare e guadagnare... facendo risparmiare soldi alle persone. In un certo senso, detto così è davvero un bel mestiere. Un po' come il medico, pagato per migliorare e salvare le vite. Ma con meno responsabilità legali.

E' anche un campo nel quale posso far sposare le conoscenze scientifiche (anche se appartenenti ad un diverso indirizzo) a quelle economiche-manageriali, soprattutto quando si cominciano a consigliare e pianificare investimenti per il risparmio energetico a grandi livelli. Non avevo considerato però tutte le difficoltà legate alla diffidenza verso altri che, prima di me, avevano praticato il settore, lasciando una scia di danni incalcolabili...

Come si legge la Bolletta - Alessandro Ziccardi

Quando parlo di Analisi Energetica, non pensare a chissà cosa! La formazione ha sempre lasciato molto a desiderare ovunque andassi...

Alla Illumia ho imparato le basi dell'Analisi Energetica (ma proprio l'ABC, anzi diciamo la A e basta), aggiungendo, ancora una volta, da me il grosso della preparazione, dato che l'attività di formazione di base offriva una preparazione sufficiente a vendere prezzi, niente di più. E così che comincio a formarmi sul serio, attingendo ad una grossa mole di manuali e libri di ogni autore, sul settore energetico.

 

I miei studi personali

Le mie letture diventano: conoscenza totale della bolletta, di tutte le voci e sottovoci, e i loro valori (o almeno dove andarli a cercare, non li ricordo tutti a memoria!), analisi e sviluppo preventivi per impianti fotovoltaici e solari-termici, pompe di calore, analisi degli impianti eolici, impianti a biomasse (soprattutto a base di legno, quindi cippato, pellet) e impianti di cogenerazione e trigenerazione. In più mi iscrivo a ogni sorta di blog, sito o gruppo di discussione sull'energia, rimanendo così sempre aggiornato sulle novità e sui problemi del settore.

Tanto studio sui libri - Alessandro Ziccardi

Tanto studio

Nel frattempo, mi rendevo conto che il lavoro del classico venditore non faceva per me, così come non faceva per me il modo in cui proponevo il mio lavoro. Era un ruolo che non necessitava di grandi conoscenze, inevitabilmente banalizzato (anche se ne sapevi parecchio), e il marketing utilizzato peggiorava ancora di più le cose, un marketing modellato sull' "esercito messicano", citando una famosa espressione di Frank Merenda, dove vince solo chi resiste al massacro quotidiano, e ai no e ai vaffanculo dei "potenziali clienti", ossia quegli sconosciuti che non ti cagavano nessuno neanche di striscio (giustamente, in un certo senso), e per tutto questo non sentivo mio ciò che facevo.

Avevo bisogno di sapere di più e di capire realmente gli strumenti che avevo per le mani, cosa che quel lavoro non offriva. E avevo bisogno di essere ricompensato per quello che realmente valevo, cosa che quel lavoro non offriva (nonostante le cifre sparate in cielo, come in tutti i reparti di vendita). Ho continato a studiare, allacciando, per alcuni mesi, rapporti e collaborazioni con alcune aziende che fornivano prodotti complementari ai miei: tutto ciò che riguardava la Green Economy.

Chi lavora nel mio stesso settore sa, però, che prima di incontrare un'azienda con cui costruire un buon rapporto di lavoro, solido ed efficiente, ne passa di tempo. Si fa prima a trovare una moglie! Passa del tempo, e passano le aziende, e da ognuna imparo qualcosa, e rubo un po' del loro mestiere. Acquisto così le conoscenze necessarie per determinare una corretta Analisi Energetica di una strutture di una certa grandezza, alimentando un risparmio, col mio lavoro, per alcune aziende ed enti del napoletano.

 

Gli ultimi tempi

News energia Contemporaneamente seguo il corso di formazione per Energy Manager dell'ENEA, uno dei migliori in assoluto, se non il migliore corso per esperti nell'utilizzo razionale dell'energia.

E che rappresenta solo una base per una continua formazione sulle novità del settore (tanto per dirti, se guardi sulla destra noterai come mi arrivano ogni giorno sulle decine di mail, solo di news...!).

Nel 2014 sono entrato a far parte dell'Istituto di Ricerca per il Risparmio Energetico, che mi ha posto davanti ancora una volta, le immense possibilità e i limiti di questo mercato, e delle aziende che vi lavorano. Il compito principale dell'Istituto IRE è tutelare i consumatori dell'energia, oltre a procurare a questi ultimi un risparmio sulla spesa energetica, il che aggiunge altra complessità ad un mestiere che è già di per sè molto ampio.

A questo si aggiungeva una vasta offerta commerciale, composta da una pluralità di beni e servizi praticamente illimitata, così come una professionalità e delle competenze che non reggevano però il confronto, secondo il mio parere (meglio aggiungerlo, dato che so per certo che mi tengono sotto controllo...), con quelle che erano le reali capacità dell'Istituto.

Non era quello lo strumento attraverso cui sentivo di poter realmente offrire una tutela e un risparmio ai consumatori, non vedevo quella realtà abbastanza performante per le sue promesse, e certamente aveva deluso le mie aspettative, nè tantomeno l'ho trovata una realtà istruttiva. Molto di quello che ho imparato in quel periodo, l'ho imparato da me, da solo, o dai problemi che riscontravo nel mio lavoro pratico. Come al solito toccava a me pensarci...

Così ho abbandonato l'Istituto IRE, verso la fine del 2014, in cerca di aziende più efficienti della precedente, e dove lavorasse solo personale preparato tecnicamente. Una realtà diversa, ricca di spunti e di prospettive, più realistiche e gratificanti, e una realtà più a misura d'uomo, dove non bisogna passare per call center e responsabili/manager/direttori per interloquire con l'azienda o per risolvere problemi pratici.

 

La realtà attuale

Ed ora? Data la mia sfiducia totale per le aziende del settore energetico, ho deciso di lavorare in proprio, lasciando alle aziende il solo ruolo di semplici "magazzinieri", senza alcun rapporto di dipendenza o rappresentanza con alcuna, e definendomi un Analista e Broker Energetico, per delle ragioni che troverai spiegate molto più dettagliatamente in qualche mail della mia newsletter. Ho allargato a poco a poco il mio progetto iniziale (e il mio Curriculum!) puntando sempre più in alto, e raccogliendo anche alcuni collaboratori, pochi ma fidati.

Se ti stanno sul cazzo le aziende di energia e i fornitori, allora siamo in due. E' per questo il mio lavoro è la tua Garanzia, perchè io mi schiero con te in partenza.

Ed ora lavoro diversamente, non provo più a convincere nessuno ad investire, e non cerco più clienti, ma faccio in modo che questi mi trovino, e lavoro solo per chi ha già deciso di agire ed investire, mettere mano alla propria spesa energetica, così come farebbero per minimizzare ogni altra spesa. Inoltre offro consulenza anche a chi non cerca o non ha bisogno di risparmio, ma vuole investire e guadagnare nel campo dell'Energia.

 

I clienti che preferisco

Ora però non dirmi che ho i vizi! Ho capito una cosa dal mio lavoro: non voglio clienti che non siano capaci di apprezzare il mio lavoro. Beh... gli UNICI che possono apprezzare il mio lavoro sono quelli che FANNO il mio lavoro, ma per definizione non saranno mai miei clienti! Quindi come si risolve?

Semplice: ti formerò e ti aggiornerò costantemente sul mio lavoro, ti fornirò le informazioni necessarie a capirne un minimo in questo settore, e a riconoscere i disonesti e gli incompetenti, cosicchè quando vorrai muoverti sulla strada del risparmio energetico, ti verrà in mente chi ti ha indicato la retta via... uno a caso diciamo! 😉

 

DadiNon scommettere quando si tratta di risparmio energetico!
Condivi su FB, Google+ o altri Social Network.
Iscriviti alla Newsletter! Basta un click per rimanere sempre aggiornato 🙂